Con la piuma d’oca qualche attenzione in più

Con la piuma d’oca qualche attenzione in più

Per prima cosa consigliamo di leggere con cura l'etichetta di manutenzione applicata su ogni prodotto


Scarica la guida alla lettura dell' etichetta

Lavaggio: a 40°c con detergenti neutri, sia a mano che in lavatrice.
Sono necessari grandi volumi d’acqua.
Risciacquo: ripetuto più volte fino allo scarico di acque limpide.
Lavaggio e risciacquo incompleti possono lasciare aloni soprattutto
sui tessuti chiari.
Candeggio: non usare prodotti a base di cloro, perché danneggia irreversibilmente la piuma.
Asciugatura: centrifugare e, se possibile, asciugare in tamburo a 40°C. Non mettere il capo a diretto contatto della fonte di calore (es. termosifone) né esporlo alla luce diretta del sole.
Stiratura: dipendente dal tessuto, comunque sempre con ferro tiepido.
Lavaggio a secco: dipende dal tessuto ed è relativo al tipo di finissaggio applicato.